Contrattura muscolare e omeopatia

Contrattura muscolare e omeopatia iniettabile

contrattura

contrattura

L’ omeopatia iniettabile si applica nella contrattura muscolare sine materia come trattamento naturale, associabile ad altre terapia, ma privo di controindicazioni degne di nota. L’ omeopatia iniettabile consiste nell’infiltrazione di rimedi appositamente formulati, su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. L’ omeopatia iniettabile appartiene in medicina biologica alle forti stimolazioni, senza per questo perdere la caratteristica elevata tollerabilità. La contrattura muscolare sine materia è una malattia caratterizzata da dolore  e spasmo muscolare locale o diffuso associato a rigidità, ,ma senza una causa organica riconoscibile. Le zone maggiormente impegnate da contrattura muscolare sine materia sono: la colonna vertebrale, le spalle, il cingolo pelvico, le braccia, i polsi e le cosce. I pazienti lamentano oltre al dolore cronico, anche disturbi dell’umore, insonnia e astenia.

Il dolore della contrattura muscolare sine materia è episodico e migrante, ovvero affligge periodicamente settori diversi della muscolatura. La contrattura muscolare sine materia è più frequente in pazienti di sesso femminile in età adulta anche se sono possibili casi  a tutte le età e in ambo i sessi.  Spesso la diagnosi arriva tardivamente perchè il quadro sintomatologico può essere erroneamente interpretato come ansia o ipocondria. La sensibilità elevata per il dolore, l’astenia frequente, possono determinare la persona affetta da questa patologia una alterazione delle relazioni di lavoro e della vita affettiva. Le cause della contrattura muscolare sine materia non sono ancora ben definite, ma si osserva una relazione con uno stato di stress continuato nel tempo, con il clima umido e freddo, con una alimentazione errata e con la sindrome dismetabolica. Per quanto riguarda l’eziologia dolorosa della malattia, si discute anche un ruolo della neurotrasmissione. La diagnosi di contrattura muscolare sine materia viene posta tramite la visita medica e la palpazione di trigger points nei pazienti con episodi di dolore e contrattura sine materia, migrante che perdura da oltre tre mesi. Sono necessari alla diagnosi sopratutto gli accertamenti strumentali per distinguere la contrattura muscolare sine materia da patologie reumatiche, articolari e autoimmuni. Esistono infatti molte malattie che possono emulare i sintomi della contrattura muscolare sine materia e che meritano altra considerazione e terapia. Per quanto riguarda la contrattura muscolare sine materia non esiste un protocollo di terapia convenzionale ben definito. A livello farmacologico vengono prescritti antinfiammatori e miorilassanti. Alcuni prescrivono antidepressivi o cortisonici, ma questi farmaci debbono essere verificati e usati con estrema cautela. Sopratutto i cortisonici potrebbero infatti aggravare la contrattura muscolare sine materia. Il riposo assoluto è indicato solo nelle forme acute, ma il paziente affetto da contrattura muscolare sine materia non deve mai essere immobilizzato. Il movimento moderato regolare e continuativo nel tempo favorisce il decorso.

Un rimedio di omeopatia non viene indicato mai unicamente per una malattia. L’ omeopatia per per agire sulla contrattura muscolare sine materia deve considerare la totalità dei sintomi espressi dal malato sopratutto considerando quelli connessi alla sua personalità. Infatti uno stato di irritazione, melanconia o ansia favorisce quelle conflittualità alla cui base può avvenire lo scatenamento della patologia. . La scelta di quale rimedio, quando e a quali dosi sia indicato nel trattamento del singolo paziente, deve però essere riservata ad un medico omeopata esperto. Si tratta di una indagine complessa che procede dai segni fisici verso la percezione unica che il paziente ha degli stessi. Il malato è infatti un insieme corporale e coscienziale.  L’ omeopatia possiede oltre il globulo tutte le altre possibili formulazioni dei suoi rimedi, inclusa l’ omeopatia iniettabile. L’ omeopatia iniettabile ha un ruolo importante nel trattamento delle malattie più impegnative e può contribuire a ridurre un eventuale fabbisogno di farmaci per via sistemica. Somministrare omeopatia iniettabile è atto medico e deve essere esercitata da un medico competente. L’ iscrizione presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano  agopuntura e omeopatia, sono una indicazione per il paziente sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore.  L’ omeopatia  non si contrappone ne sostituisce le linee guida della medicina convenzionale, ma stabilisce con esse una virtuosa sinergia.

Dott. Fabio Elvio Farello, Omeopatia iniettabile  a Roma