Tormento patito e dieta

Tormento patito e dieta

tormento

tormento

Il tormento e la dieta sono interconnessi dalle memorie di fame attuali o nella genealogia. Il tormento è un disagio connesso a conflitti biologici implicanti la sopravvivenza. La soluzione del conflitto biologico sottostante rappresenta pertanto anche la conclusione più semplice del tormento. L’alimentazione assume però a proposito del tormento un ruolo di modulazione non secondario. La sopravvivenza è infatti intimamente connessa a memorie o attuali problematiche di fame. I nostri antenati combattevano nella lotta per la sopravvivenza i predatori di umani e la fame. Memorie della strategia di sopravvivenza vincente sono trasmesse nelle generazioni. Tormento, alterazioni dell’appetito e dieta sono pertanto intimamente interconnesse. La loro connessione è allocata nelle parti più antiche del sistema nervoso centrale, dove risiedono gli istinti. In caso di stress questi centri nervosi sono sollecitati a una risposta. Nell’uomo moderno l’appetito esuberante o mancante dettato dal tormento è in stretta relazione a conflitti emotivamente risentiti come esposizione ad un ipotetico predatore o a fame. Il sistema di reazione allo stress consiste nella stimolazione dell’asse HPA e del sistema nervoso simpatico.  Leggi tutto...