Vampate e agopuntura omeopatica

Vampate e agopuntura omeopatica

vampate e agopuntura

vampate e agopuntura

L’ agopuntura omeopatica si applica per modulare il sistema neurovegetativo nei pazienti con vampate da menopausa o da stress. L’ agopuntura omeopatica consiste nell’infiltrazione di rimedi omeopatici iniettabili su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. L’ agopuntura omeopatica appartiene in medicina biologica alle forti stimolazioni, senza per questo perdere la caratteristica elevata tollerabilità. Le vampate di calore e i sudori notturni sono  una disfunzione della termoregolazione  connessa al sistema neurovegetativo.  Le vampate sono caratterizzate da una rapida insorgenza e intensa espressione. Le vampate sono percepite come una sensazione di forte calore con sudorazione e aumento dei battiti cardiaci. Gli episodi durano in genere pochi minuti ma sono certamente vivaci. La sensazione di calore insorge dal volto e petto, per poi diffondersi in tutto il corpo.   Leggi tutto...

Impotenza e agopuntura omeopatica

Impotenza e agopuntura omeopatica

impotenza

impotenza

L’ agopuntura omeopatica si applica nel trattamento dell’ impotenza sessuale quando associate o causate da una sindrome adattativa a stress. L’ agopuntura omeopatica consiste nell’infiltrazione di rimedi omeopatici iniettabili su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. L’ agopuntura omeopatica appartiene in medicina biologica alle forti stimolazioni, senza per questo perdere la caratteristica elevata tollerabilità. Per impotenza s’intende una compromessa capacità di raggiungere e mantenere durante l’atto sessuale un’erezione del pene. L’ impotenza può essere primaria ovvero quando il paziente non è mai riuscito ad avere un’erezione normale. Nell’impotenza secondaria invece la malattia insorge dopo a un periodo caratterizzato da attività sessuale soddisfacente.  Leggi tutto...

Fatica cronica e agopuntura omeopatica

Fatica cronica e agopuntura omeopatica

fatica cronica

fatica cronica

L’ agopuntura omeopatica si applica nella sindrome da fatica cronica come analgesico, antinfiammatorio e sedativo privo di effetti collaterali indesiderati. L’ agopuntura omeopatica consiste nell’infiltrazione di rimedi omeopatici iniettabili su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. L’ agopuntura omeopatica appartiene in medicina biologica alle forti stimolazioni, senza per questo perdere la caratteristica elevata tollerabilità. La sindrome da fatica cronica è una sofferenza caratterizzata da una grave astenia che dura da almeno sei mesi. Il malato di sindrome da fatica cronica  migliora con il riposo e aggrava anche con piccoli sforzi. La fatica cronica può culminare nei casi più gravi in  una alterazione importante delle normali relazioni di lavoro e affettive.  Leggi tutto...

Meteo sensibilità e agopuntura

Meteo sensibilità e agopuntura omeopatica

meteo e agopuntura

meteo e agopuntura

L’ agopuntura omeopatica si applica al trattamento della sensibilità meteo, sopratutto quando secondaria ad una sindrome adattativa a stress. L’ agopuntura omeopatica consiste nell’infiltrazione di rimedi omeopatici iniettabili su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. L’ agopuntura omeopatica appartiene in medicina biologica alle forti stimolazioni, senza per questo perdere la caratteristica elevata tollerabilità. La sensibilità meteo è una sofferenza in occasioni di variazioni climatiche, caratterizzata da disturbi somatici e neurovegetativi. Il paziente affetto da sensibilità meteo è particolarmente predisposto a rispondere a certe variazioni in modo non proporzionale allo stimolo. L’esposizione a conflitti biologici e la concomitanza di altre malattie favorisce questa condizione, anche se non si conoscono ancora le cause per le quali alcuni soggetti evidanziano sensibilità meteo e altri no.  Leggi tutto...

Mestruazioni assenti e agopuntura

Mestruazioni assenti e agopuntura

mestruazioni e agopuntura

mestruazioni e agopuntura

L’ agopuntura omepatica si applica nelle pazienti con mestruazioni assenti senza causa organica per modulare la risposta adattativa a stress. L’ agopuntura omeopatica consiste nell’infiltrazione di rimedi omeopatici iniettabili su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. L’ agopuntura omeopatica appartiene in medicina biologica alle forti stimolazioni, senza per questo perdere la caratteristica elevata tollerabilità.   L’ assenza di mestruazioni può essere primaria, qualora la donna non abbia mai le abbia mai avute o secondaria, in caso di interruzione  in una donna con cicli regolari. Il primo passo importante è un’accurata anamnesi, e diagnostica specifica, incluso un test, qualora fosse necessario, idoneo ad escludere una gravidanza. Gli esami clinici rivolti alla ricerca della cause sono basati su test ormonali e di funzionalità ipotalamo-ipofisi-ovarica, esami ecografici, radiologici o la risonanza magnetica.  Leggi tutto...

Bambini e agopuntura omepatica

Bambini e agopuntura omeopatica

bambini e agopuntura

bambini e agopuntura

L’ agopuntura omeopatica è applicata anche nei bambini per terapia di molti disturbi e senza effetti collaterali degni di nota. L’ agopuntura omeopatica consiste nell’infiltrazione di rimedi omeopatici iniettabili su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. Nei bambini più piccoli l’agopuntura omeopatica è applicata senza pungere. Il punto di agopuntura non è infatti stimolato con un ago, ma massaggiato energicamente prima dal medico e poi da casa dai genitori dopo averlo impregnato con un rimedio omeopatica. In questo caso alla stimolazione manuale dell’agopunto si aggiunge quella del rimedio. La cute dei bambini è molto sottile e pertanto un’assorbimento transcutaneo è spesso possibile sopratutto nei bambini più piccoli.   Leggi tutto...

Insonnia e agopuntura omeopatica

Insonnia e agopuntura omeopatica

insonnia agopuntura

insonnia agopuntura

L’ agopuntura omeopatica si applica nel trattamento dell’ insonnia sia per gli effetti sedativi, sia per la modulazione dell’infiammazione cronica. L’ agopuntura omeopatica consiste nell’infiltrazione di rimedi omeopatici iniettabili su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. L’ agopuntura omeopatica appartiene in medicina biologica alle forti stimolazioni, senza per questo perdere la caratteristica elevata tollerabilità. L’agopuntura omeopatica è infatti apprezzata da medici e pazienti perchè consente  benefici privi di effetti collaterali indesiderati. L’ insonnia è un disturbo del sonno caratterizzato dall’impossibilità di addormentarsi o di mantenere il sonno durante la notte. L’ insonnia determina l’incapacità di recuperare le forze tramite il sonno e nel tempo una serie di disturbi neurovegetativi o persino somatici.  Leggi tutto...

Melanconia e agopuntura omeopatica

Melanconia e agopuntura omeopatica

melanconia

melanconia

Per la melanconia si applica l’ agopuntura omeopatica come trattamento decontratturante e sedativo privo di effetti collaterali indesiderati. L’ agopuntura omeopatica consiste nell’infiltrazione di rimedi omeopatici iniettabili su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. L’ agopuntura omeopatica appartiene in medicina biologica alle forti stimolazioni, senza per questo perdere la caratteristica elevata tollerabilità.  La melanconia è  una colorazione dell’ emotività espressa dal paziente, caratterizzata da un umore cupo e un deficit nell’ occuparsi bastevolmente di sé.  La melanconia è determinata dall’incapacità e dalla rassegnazione del paziente che culmina in un abbandono delle cure e attenzioni rivolte in precedenza a se stesso. Talvolta la melanconia è scatenata da un evento risentito come ” minaccia al proprio nido” e in tal caso si descrive come una condizione reattiva.  Leggi tutto...

Regmatex Biotekna

 Regmatex Biotekna

Regmatex

Regmatex

In molti trattamenti inclusi quelli di nutrizione clinica si affianca il biofeedback del segnale elettrodermico con strumentazione Regmatex.  Con il biofeedback, una precisa funzione corporea viene monitorata con l’uso di elettrodi o di trasduttori applicati sulla pelle del paziente. I segnali captati vengono elaborati ed reiniettati al paziente. Durante un trattamento con biofeedback si inietta al paziente uno stimolo elettrico a bassissima intensità e senza cessione di energia. Tale stimolo è una rimodulazione del segnale biolettrico prelevato.Il sistema del biofeedback è composto da tre blocchi essenziali:il prelievo o segnale di entrata,la sezione di Regmatex Biofeedback elaborazione elettronica e la formazione del segnale di uscita da reiniettare al paziente.

Questa terapia altera i flussi di scambio ionico tra ambienti intracellulare ed extracellulare, di fatto “polarizzando” la membrana delle cellule immerse nel tessuto stimolato.Per l’ intera durata del trattamento si emula il potenziale elettrico di una membrana cellulare integra. La regolazione del potenziale di membrana e determina anche una modulazione del sistema neurovegetativo, del sistema nervoso simpatico e dell’asse HPA. L’alterazione provocata dallo stimolo può quindi compensare le problematiche dovute ad una mobilità ionica difettosa, e permettere successivamente un riequilibrio e infine l’approvvigionamento di nutrienti da parte della cellula. Le applicazioni del biofeedback sono multeplici dal trattamento delle allergie, alla modulazione dell’asse HPA nei pazienti con stress.

elevato. Particolarmente utile risulta il biofeeback quale aiuto per i pazienti sottoposti a nutrizione clinica. Il biofeedback favorisce infatti il percorso di un paziente sottoposto a nutrizione clinica. Inoltre per l’effetto del biofeedback sul sistema neurovegetativo può essere impegnato in tutte le problematiche di tipo infiammatorio con o senza dolore. Il dispositivo impiegato nei trattamenti di biofeedback, denominato RegMatEx è prodotto dalla Biotekna srl e registrato presso il Ministero delle Salute, nella classificazione nazionale dei dispositivi medici, come sistema per il biofeedback del segnale elettrodermico CND: Z12062404.  Leggi tutto...

Obeso in nutrizione clinica

Obeso in nutrizione clinica

obeso

obeso

La nutrizione clinica è utile nel trattamento del paziente obeso per attuare strategie alimentari e stile di vita idonei a ridurre la massa grassa. Il trattamento del paziente obeso richiede come prima tappa una diagnostica accurata per inquadrare l’eventuale presenza di una malattia che lo determina. Una patologia metabolico endocrina necessita di un trattamento medico specifico oltre la dieta. Quando la condizione di obeso fosse il risultato di una condotta alimentare non equilibrata, la nutrizione clinica diviene una metodica consigliabile insieme alla quale può in certi casi essere determinante l’agopuntura. La nutrizione clinica si distingue dalle diete più o meno diffuse dai mass media e troppo spesso improvvisate dai pazienti. Una dieta non indicata è spesso causa di disturbi piuttosto che strumento di salute. Nella nutrizione clinica l’impostazione di una sequenza nutrizionale non deriva dalla esperienza e da dati empirici osservati sul paziente. Al contrario il paziente viene valutato tramite l’analisi della composizione corporea.   Leggi tutto...