Bronchite asmatica e omeopatia

Bronchite asmatica e omeopatia iniettabile

bronchite asmatica

bronchite asmatica

L’ omeopatia iniettabile nella bronchite asmatica è utile per contenere la sindrome adattativa a stress associata con rimedi privi di effetti collaterali significativi. L’ omeopatia iniettabile consiste nell’infiltrazione di rimedi omeopatici iniettabili su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. L’ omeopatia iniettabile appartiene in medicina biologica alle forti stimolazioni, senza per questo perdere la caratteristica elevata tollerabilità. La bronchite asmatica è una malattia infiammatoria cronica dei bronchi caratterizzata da episodi ricorrenti di respiro difficile come se attraversasse un’ostruzione. L’atto respiratorio è sibilante, fischiante, vissuto con ansia, senso di soffocamento e tosse. Tali episodi si presentano in modo recidivante, intervallati da latenza clinica caratterizzata da un relativo benessere.

La bronchite asmatica coincide con una risposta alterata delle vie aeree a numerosi stimoli più o meno specifici. La bronchite asmatica implica l’infiammazione cronica dei bronchi con carattere di broncospasmo, ovvero la contrazione spasmodica della muscolatura liscia bronchiale tale da determinare l’ostruzione per il respiro. La bronchite asmatica può essere una conseguenza di una sindrome infettiva delle alte vie aeree che discende verso i bronchi e\o da allergia. La principale alterazione fisiopatologica che determina la bronchite asmatica è la riduzione del calibro delle vie aeree indotta da molteplici cause. Nella bronchite asmatica allergica il sistema immunitario reagisce compulsivamente al contatto con gli antigeni scatenanti, attivando i mediatori chimici dell’allergia come l’istamina, che provoca la broncocostrizione. I fattori scatenanti l’attacco di bronchite asmatica possono essere molteplici e sono in prevalenza rappresentati da:

  • Attivazione respiratoria intensa
  • Inalazione di agenti chimici e\o tossici
  • Inalazione di agenti biologici come acari, pollini micofiti
  • Infezioni da virus, batteri o miceti
  • Inalazione di antigeni allergici ambientali
  • Contatto con allergeni
  • Allergie alimentari
  • Fattori climatici
  • Inquinamento atmosferico
  • Fumo inquinamento alimentare
  • Stress emozionale

Il trattamento convenzionale della bronchite asmatica è sostanzialmente basato su farmaci broncodilatatori e cortisonici. Nei casi connessi ad infezioni si somministrano gli antibiotici.  La vaccino terapia della bronchite asmatica allergica può attivare nel tempo una migliore risposta immunitaria. I vaccini trovano indicazione solo nella bronchite asmatica allergica quando l’allergene causale è stato ben identificato e soprattutto se questo è stabile nel tempo.

L’ omeopata esamina nella bronchite asamtica le compenenti stress correlate della malattia, indirizzando la visita verso la percezione del malato relativamente gli eventi riferiti. La bronchite asmatica può avere una aspetto psicosomatico da considerare nella terapia.   Il rimedio di omeopatia adottato per la cura dei pazienti ha generalmente la formulazione di globulo perlinguale. L’ assorbimento del rimedio avviene pertanto in bocca. L’ omeopatia possiede oltre il globulo tutte le altre possibili formulazioni dei suoi rimedi, inclusa l’ omeopatia iniettabile. L’ omeopatia iniettabile ha un ruolo importante nel trattamento dei pazienti più complicati e può contribuire a ridurre un eventuale fabbisogno di farmaci per via sistemica. Somministrare omeopatia e omeopatia iniettabile è atto medico e deve essere esercitata da un medico competente. L’ iscrizione presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano  agopuntura e omeopatia, sono una indicazione per il paziente sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore.  La omeopatia e l’omeopatia iniettabile non si contrapponono ne sostituiscono le linee guida della medicina convenzionale, ma stabilisce con esse una virtuosa sinergia.

Dott. Fabio Elvio Farello, Omeopatia a Roma