Moxibustione

Moxibustione

moxibustione

moxibustione

La moxibustione è una metodica di agopuntura tradizionale cinese secondo la quale l’agopunto è stimolato attraverso una fonte locale di calore. L’ agopuntura è una modalità di stimolare l’agopunto particolarmente conosciuta in occidente, ma non è certamente l’esclusiva.  La stimolazione tramite moxibustione è seconda solo all’infisione dell’ago per importanza. L’intento di qualsiasi stimolazione percutanea su punti di agopuntura è ottenere un’infiammazione acuta sul connettivo specifico di funzione come definito dal sistema dei meridiani. La moxibustione è un ulteriore aspetto nelle possibilità definite dalla medicina tradizionale cinese di stimolare il punto di agopuntura. L’applicazione di calore in forma di moxibustione è la forma di terapia particolarmente efficace nei pazienti definiti ” in vuoto” ovvero disidratati e con deficit di sistemi tampone.

La moxibustione permette proprio per il tramite del calore sprigionato, di provocare un’infiammazione sul punto di agopuntura anche in pazienti definiti “in vuoto”. L’applicazione di calore è la forma di terapia più antica rimane tuttora uno dei sistemi più efficaci. Fin dall’antichità diversi furono i metodi usati per applicare il calore, dall’uso di pietre e bastoncini caldi a quello di recipienti che contenevano acqua calda o materiale combustibile, ma in Cina si adottò per la moxibustione l’artemisia essiccata. L’artemisia finemente triturata viene e applicata a forma di cono sul punto di agopuntura prescelto e quindi accesa con il fuoco. L’artemisia ha una combustione lenta che riscalda l’ agopunto e libera una sostanza oleosa che si deposita sullo stesso. La moxibustione s’inserisce nella Medicina Tradizionale Cinese come un metodo efficace di tonificazione degli agopunti. La moxibustione è adottata per la cura dei pazienti con qualche difficoltà pratica per il forte odore e per l’impatto sulla cute. La moxibustione si associa spesso anche a rimedi di fitoterapia tradizionale. La moxibustione come medicina alternativa ha un ruolo importante nel trattamento delle malattie più impegnative e può contribuire a ridurre un eventuale fabbisogno di farmaci per via sistemica. La moxibustione come medicina alternativa richiedono al medico una conoscenza profonda della materia per poter prescrivere in terapia. Anche la valutazione delle interazioni con altre forme di terapia e la loro necessità per il paziente è compito del medico. La pratica della moxibustione richiede, esami clinici, valutazione dei sintomi e delle cause, diagnosi, conoscenza delle soluzioni adatte al paziente, conoscenza di tutte le altre forme di terapia per la quali la moxibustione possa costituire terapia esclusiva o integrazione. Pertanto somministrare moxibustione  è atto medico e deve essere esercitato da un medico competente.

L’ iscrizione presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano  agopuntura e omeopatia, sono una indicazione per il paziente sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore.  La agopuntura omeopatica non si contrappone ne sostituisce le linee guida della medicina convenzionale, ma stabilisce con esse una virtuosa sinergia.

Dott. Fabio Elvio Farello, Moxibustione  a Roma