Tallodinia e omeopatia iniettabile

Tallodinia e omeopatia iniettabile

tallodinia

tallodinia

Nella tallodinia si applica l’ omeopatia iniettabile come terapia antinfiammatoria, miorilassante e analgesica priva di effetti collaterali indesiderati. L’ omeopatia iniettabile consiste nell’infiltrazione di rimedi omeopatici appositamente formulati su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. L’ omeopatia iniettabile appartiene in medicina biologica alle forti stimolazioni, senza per questo perdere la caratteristica elevata tollerabilità.  La tallodinia è condizione caratterizzata da dolore al tallone. La parte ossea del piede umano è costituita da tarso, metatarso e falangi. Il calcaneo è il più voluminoso osso del tarso e allocato nell’area postero-inferiore del piede.  Alla base della sintomatologia dolorosa che caratterizza la tallodinia può esserci una tendinopatia inserzionale. All’origine di molte tendinopatie talvolta si riscontra la pratica di determinate attività sportive caratterizzate da intenso impegno della zona calcaneare.

Tra le molte cause possibili si possono riscontrare anche le malattie del metabolismo come per esempio la gotta oppure le malattie reumatiche. Non vi sono solo patologie dietro l’insorgenza di una tallodinia ma in alcuni casi il problema va ricercato nelle calzature indossate dal soggetto e nella postura assunta. La tallodinia può essere a genesi multifattoriale. Talvolta compare come sintomo di malattie sistemiche mentre altre volte è espressione di una lesione puramente locale. Talvolta cause sistemiche e locali compaiono contestualmente rendendo la terapia più complicata. Le cause sistemiche della tallodinia sono: obesità, sedentarietà, nutrizione acida, spondilite anchilosante, artrite reumatoide, infiammazione cronica, malattie metaboliche, malattie congenite e malattie neurologiche. Le cause locali della tallodinia sono: trauma acuto, biomeccanica eccessiva, errata postura, borsite calcaneare, fascite plantare, scarpe non adeguate alla fisiologia del piede, spina calcaneare e dismorfismo congenito del piede

Fondamentale per il trattamento della tallodinia è una corretta diagnosi e un’indagine completa sulle cause che sostengono il disturbo. La medicina convenzionale della tallodinia prescrive farmaci antinfiammatori, riposo e trattamenti fisioterapici. In casi gravi di spina calcaneare può essere tentata la litotrissia. La chirurgia è  riservata a quei casi in cui si è venuta a creare una situazione d’irreversibilità anatomico funzionale. La valutazione del malato sul piano nutrizionale è sempre opportuna. Infatti la perdita di massa magra può ingenerare la patologia anche in soggetto apparentemente magro. Per la diagnosi è necessaria l’analisi della composizione corporea.

Iniettare rimedi di omeopatia su punti di agopuntura efficaci per la tallodinia è valido per una terapia antinfiammatoria e analgesica priva di effetti collaterali sgraditi. L’ omeopatia iniettata su punti di agopuntura costituisce un vantaggio riguardo all’assorbimento e l’efficacia dello stimolo. L’ omeopatia infatti impegnando piccole dosi quando non addirittura dosi infinitesimali, avrebbe un effetto antinfiammatorio e analgesico modesto se non fosse iniettata in zonidi cutanei altamente significativi come i punti di agopuntura. L’iniezione del rimedio di omeopatia a è altresì efficace perchè  tale procedura aggiunge il prezioso effetto agopuntura su dolore e infiammazione.

Il trattamento avviene per cicli di trattamento da scansionare del tempo secondo la gravità della sintomatologia espressa. L’ omeopatia iniettabile considera anche la sindrome adattativa a stress spesso presente nei pazienti  sia come causa, sia come conseguenza della condizione patita. Il rimedio omeopatico non è mai indicato esclusivamente per un unico sintomo. Per agire efficacemente l’omeopatia iniettabile deve necessariamente considerare la totalità dei sintomi espressi dal malato e la sua personalità.  La conoscenza corretta del funzionamento dell’ omeopatia e dell’ agopuntura sono la premessa per somministrare omeopatia iniettabile. L’ omeopatia iniettabile ha un ruolo importante nei trattamenti e può contribuire a ridurre un eventuale fabbisogno di farmaci maggiormente invasivi.  La prescrizione di omeopatia iniettabile è atto medico ed è meglio diffidare di prescrizioni abusive come quelle operate online e\o  da operatori sanitari non abilitati per la medicina.  L’ iscrizione presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano omeopatia e agopuntura, sono una indicazione per il paziente sulla qualità della formazione ricevuta del medico.  L’ omeopatia  iniettabile non si contrappone ne sostituisce le linee guida della medicina convenzionale, ma stabilisce con esse una virtuosa sinergia.

Dott. Fabio Elvio Farello, Omeopatia iniettabile a Roma