Applicazioni dell’omeopatia

Applicazioni dell’omeopatia

applicazioni

applicazioni

L’ omeopatia esprime numerose e fruttuose applicazioni come la medicina generale con rimedi privi di effetti collaterali indesiderati. Sono però frequenti trattamenti omeopatici nel campo delle malattie psicosomatiche e delle malattie croniche degenerative o con implicazioni del sistema immunitario. Non dimeno sono possibili interventi di urgenza, anche se l’assenza di un pronto soccorso omeopatico in Italia ne limita molto l’applicazioni. Nello studio dei rimedi omeopatici e nella ricerca non sono fatte sperimentazioni su animali. Questa impostazione deriva dalla possibilità di sperimentare direttamente sull’uomo. Il rimedio omeopatico è appunto privo di controindicazioni tali da porre la questione etica di tali sperimenti. Persino la veterinaria omeopatica, una branca dell’omeopatia che estende l’impiego di rimedi omeopatici sopratutto agli animali domestici, adopera sugli stessi, rimedi in precedenza studiati sull’uomo.  Leggi tutto...

Radicali liberi e omeopatia iniettabile

Radicali liberi e omeopatia iniettabile

radicali liberi

radicali liberi

L’ omeopatia iniettabile si applica un molte malattie per contenere l’ uso di farmaci e per il trattamento dello stress, riducendo in tal modo i radicali liberi. L’ omeopatia iniettabile consiste nell’infiltrazione di rimedi appositamente formulati, su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. L’ omeopatia iniettabile appartiene in medicina biologica alle forti stimolazioni, senza per questo perdere la caratteristica elevata tollerabilità. Gli antiossidanti sono rimedi in grado di neutralizzare l’eccesso di radicali liberi presenti in determinate circostanze nell’organismo e coinvolti nell’induzione di numerose patologie. I radicali liberi sono molecole che si formano all’interno delle cellule del corpo, quando l’ossigeno è utilizzato nei processi metabolici. I radicali liberi sono culminanti i processi di ossidazione sono particolarmente instabili e dunque aggressivi. Il loro comportamento nell’organismo e proteso a ricercare un equilibrio appropriandosi dell’elettrone di altre molecole con le quali vengono a contatto, molecole che diventano a loro volta instabili, innescando un meccanismo vizioso per molte patologie.  Leggi tutto...

Febbre e omeopatia

Febbre e omeopatia

febbre

febbre

In omeopatia l’abbassamento della febbre è preferibile derivi dalla guarigione del soggetto che la produce, come peraltro conferma la fisiologia. La febbre è una risposta regolativa dell’organismo a stimoli endogeni o esogeni caratterizzata dalla elevazione della temperatura corporea. Come ogni risposta fisiologica, la febbre è indotta da precisi segnali del sistema nervoso centrale, la cui funzione principale consiste nella regolazione e sopravvivenza. La febbre non avviene per difetto del sistema, ma perchè il sistema la ritiene necessaria. Negli esseri umani la temperatura normale è comunemente considerata di 36,8 °C, tuttavia questo è un valore esprime solo una certa probabilità. Oltre alla variabilità individuale bisogna anche tenere conto che la temperatura corporea fluttua normalmente durante il giorno, con il livello più basso il mattino alle 4 e col più alto la sera alle 18. Questa fluttuazione è denominata ritmo circadiano della temperatura.  Leggi tutto...

Analgesia e omeopatia iniettabile

Analgesia e omeopatia iniettabile

analgesia

analgesia

L’ omeopatia iniettabile si applica per la gestione del dolore con una analgesia naturale e complementare all’analgesia ottenuta con farmaci.L’ omeopatia iniettabile consiste nell’infiltrazione di rimedi appositamente formulati, su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. L’ omeopatia iniettabile appartiene in medicina biologica alle forti stimolazioni, senza per questo perdere la caratteristica elevata tollerabilità. L’esigenza di una analgesia priva di effetti collaterali è diffusa e l’ omeopata riceve questa richiesta fin troppo frequentemente dai suoi pazienti.ma la riduzione della trasmissione di segnali del dolore esula pertanto dalle possibilità del metodo. Una analgesia è anche se a fin di bene una alterazione della fisiologia.  L’ agopuntura è invece uno strumento per trattamento di analgesia privo di effetti collaterali e pertanto di notevole interesse per i medici e sopratutto per i pazienti. Già nei primi trattati di agopuntura, usciti in Europa intorno al 1600, si evidenziava questa capacità degli aghi di lenire la sofferenza per l’aspetto connesso a dolore.  Leggi tutto...

Amalgame dentali e omeopatia

Amalgame dentali e omeopatia

amalgame dentali

amalgame dentali

L’ amalgame dentali contengono mercurio e possono rappresentare un problema  salute considerato nei trattamenti con omeopatia iniettabile.L’ omeopatia iniettabile consiste nell’infiltrazione di rimedi appositamente formulati, su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. L’ omeopatia iniettabile appartiene in medicina biologica alle forti stimolazioni, senza per questo perdere la caratteristica elevata tollerabilità. L‘ amalgame dentali sono un materiale scuro usato dai dentisti per le otturazioni e composto da mercurio, argento, stagno, rame e zinco. Le otturazioni eseguite con amalgame contengono mediamente 440 mg di mercurio e possono rilasciare ogni giorno una piccola parte di questo mercurio per fenomeni di abrasione, corrosione, disgregazione elettrolitica generati in cavità orale. I sali dei cibi, le acque gassate, gli acidi alimentari incrementano ulteriormente la disgregazione dell’ amalgame. Il mercurio rilasciato parzialmente si deposita nei tessuti cellulari oppure viene eliminato attraverso le urine e le feci e va ad inquinare l’ambiente in cui viviamo.   Leggi tutto...

Dolore muscolare e omeopatia

Dolore muscolare e omeopatia iniettabile

dolore muscolare

dolore muscolare

L’ omeopatia iniettabile si applica  nel dolore muscolare come antinfiammatorio, analgesico e decontratturante privo di effetti collaterali indesiderati. L’ omeopatia iniettabile consiste nell’infiltrazione di rimedi appositamente formulati, su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. L’ omeopatia iniettabile appartiene in medicina biologica alle forti stimolazioni, senza per questo perdere la caratteristica elevata tollerabilità. Il dolore muscolare  sine materia è una malattia caratterizzata da dolore muscolare cronico diffuso associato a rigidità privo di una chiara causa. Le zone maggiormente impegnate da dolore muscolare sine materia sono: la colonna vertebrale, le spalle, il cingolo pelvico, le braccia, i polsi e le cosce. I pazienti affetti da dolore muscolare sine materia lamentano oltre al dolore cronico, anche disturbi dell’umore, insonnia e astenia.  Leggi tutto...

Tracheite e omeopatia iniettabile

Tracheite e omeopatia iniettabile

tracheite

tracheite

Nella tracheite si applica l’omeopatia iniettabile sopratutto per le forme croniche come trattamento privo di effetti collaterali degnii di nota. L’ omeopatia iniettabile consiste nell’infiltrazione di rimedi appositamente formulati, su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. L’ omeopatia iniettabile appartiene in medicina biologica alle forti stimolazioni, senza per questo perdere la caratteristica elevata tollerabilità. La tracheite è una infiammazione della trachea, alla quale cooperano agenti infettanti ma può manifestarsi come forma allergica o tossica. I pazineti maggiormente esposti alla tracheite sono i bambini piccoli di ambo i sessi, probabilmente per via delle ridotte dimensioni delle loro trachee e della maggiore suscettibilità  del sistema immunitario.   Leggi tutto...

Kissing disease e omeopatia

Kissing disease e omeopatia iniettabile

kissing disease

kissing disease

L’ omeopatia iniettabile si applica in un trattamento congiunto nel kissing disease per trattare la componente psicosomatica e neurovegetativa della malattia. L’ omeopatia iniettabile consiste nell’infiltrazione di rimedi appositamente formulati, su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. L’ omeopatia iniettabile appartiene in medicina biologica alle forti stimolazioni, senza per questo perdere la caratteristica elevata tollerabilità. L’ omeopatia è stata ideata e sviluppata in era preantibiotica riuscendo all’epoca a trattare con discreto successo malattie infettive anche gravi. Con la scoperta dei farmaci ad azione antibiotica però il ruolo dell’ omeopatia nella medicina moderna è stato prima ridimensionato e in seguito mutato nelle indicazioni. L’ omeopatia oggi non è impiegata da sola nel trattamento del kissing disease o mononucleosi, ma si associa a trattamento convenzionale costituendo un supporto importante per il benessere del paziente e per la gestione delle complicanze.   Leggi tutto...

Raffreddore stagionale e omeopatia

Raffreddore stagionale e omeopatia

raffreddore

raffreddore

Nella prevenzione e terapia del raffreddore stagionale può a essere inclusa l’ omeopatia per la stimolazione immunitaria e la gestione dello stress patito. L’omeopatia  è apprezzata per la sua efficienza priva di effetti collaterali degni di nota. Il raffreddore stagionale è una malattia caratterizzata prevalentemente da sintomi respiratori e/o intestinali. I pazienti affetti da raffreddore stagionale accusano generalmente febbre, tosse, raffreddore, dolori articolari, dolori muscolari e talvolta sintomi  intestinali. Nel singolo paziente si possono manifestare alcuni dei sintomi indicati e non altri a seconda della sensibilità personale e delle caratteristiche epidemiche. Collabora all’insorgenza della malattia un virus RNA della famiglia degli Orthomyxoviridae.. La malattia dura pochi giorni e guarisce spontaneamente in molti soggetti.   Leggi tutto...

Herpes zoster e omeopatia

Herpes zoster e omeopatia iniettabile

herpes zoster

herpes zoster

L’ omeopatia iniettabile si applica per l’ herpes zoster con trattamenti antinfiammatori,  decontratturanti e analgesici e per la prevenzione delle recidive. L’ omeopatia iniettabile consiste nell’infiltrazione di rimedi appositamente formulati, su punti di agopuntura indicati per gli obiettivi del trattamento. L’ omeopatia iniettabile appartiene in medicina biologica alle forti stimolazioni, senza per questo perdere la caratteristica elevata tollerabilità. L’ herpes zoster è una malattia della cute e delle terminazioni nervose, causata dallo stesso virus che nei bambini determina la varicella ovvero il varicella – zoster virus. L’adulto che da bambino ha avuto la varicella può ammalare nuovamente di una altra malattia causata dallo stesso virus ovvero l’ herpes zoster. Una volta guarita la varicella infatti, il virus permane nel tessuto nervoso. In questa posizione può restare inattivo per molto tempo, ma in casi di debolezza sistemica, malattie concomitanti, esposizione eccessiva ai raggi solari, immunodepressione causata da altro, può riattivarsi l’ herpes zoster e diffondersi lungo il nervo danneggiando la guaina mielinica che lo riveste. La manifestazione iniziale è una eruzione con bolle sul tratto cutaneo innervato dal nervo afflitto.  Leggi tutto...